Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

lunedì 6 dicembre 2004

Lunedi' 6 Dicembre 2004: Aaltra

Per una volta non date ascolto al Guardian (che ha dato una stella su 5 a questo film) e all’Independent (che gliene ha attribuite 2).

Gustave Kervern e Benoit Delepine sono gli equivalenti belgi di Cipri’ e Maresco. Immaginate un incrocio tra i due siciliani e Aki Kaurismaki (che compare in Aaltra), per farvi un’idea. E Aaltra e’ un film divertentissimo. La storia di due vicini di casa che si fanno continui dispetti, prima di finire vittime di una comune disgrazia. A questo punto il film si trasforma in un road movie surreale, quasi muto, con una serie di gag che mi hanno un po’ ricordato “Ratataplan” e, ancora di piu’, i fantastici corti del regista svedese Roy Anderson.

E’ un film semplicissimo, a basso costo, girato in un bianco e nero molto sgranato e “polarizzato”, e con pochissime parole. Sia la mia amica Lula che io abbiamo riso fino alle lacrime, specie durante l’interpretazione irresistibile di “Sunny” fatta da un crooner finlandese che si inventa tutte le parole e sembra prendersi molto sul serio. Contro l’invasione delle schifezze natalizie andate a vedere Aaltra (quando e se lo trovate in giro). Qui a Londra e’ al glorioso Curzon Soho (in genere una garanzia).

http://www.aaltra-roadmovie.com/