Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

lunedì 17 gennaio 2005

Sabato 15 Gennaio 2005: Berenice Abbott

Anche se il nome magari non ve lo ricordate, almeno una fotografia di Berenice Abbott l’avete vista tutti. E’ un ritratto di James Joyce, il piu’ famoso, quello che si trova su tutti i manuali di letteratura in lingua inglese. Berenice Abbott e’ stata pero’ soprattutto la fotografa che ha documentato le trasformazioni di New York tra gli anni ’30 e ’50: grattacieli sempre piu’ alti, piccole botteghe e caffe’ destinati a scomparire, contrasti tra il nuovo che avanza e il vecchio che si fa da parte. In questi giorni ci sono in mostra 33 tra le sue foto piu’ famose alla Hackelbury Gallery, che e’ una piccola galleria ubicata nella parte piu’ elegante e residenziale di South Kensington, tutta case bianche, mews, e giardini silenziosi. Passavo da quelle parti e sono entrato a fare un giretto. A un certo punto ha telefonato Noah e mi sono reso conto di averci messo un bel po’ a rispondere, a “uscire dalle fotografie” e a riproiettarmi nel presente. E’ bellissimo quando l’arte ti assorbe completamente e ti porta lontano, in una realta’ altra dalla quale non e’ facile tornare.

http://www.hackelbury.co.uk/artists/abbott/abbott.html