Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

domenica 13 febbraio 2005

Domenica 13 Febbraio 2005

Le 10 di sera passate da poco. Un Sabato solitario con me stesso e una bella Domenica di incontri. Mi sento bene dopo questo fine settimana.

Un po' di persone mi hanno detto che usano il mio blog per sapere che fare a Londra. E allora suggerisco un paio di mostre fotografiche da non perdere, che ho visto Sabato.

La prima e' alla Scout Gallery, una galleria che ha aperto un paio d'anni fa sul lato nord di Hoxton Square (la metro piu' vicina e' Old Street). In questi giorni (e fino al 19 Marzo) ospita una bella mostra dedicata a William Gedney. Trentuno fotografie che sono un percorso nell'America degli anni'60 e '70, con un'occhio di riguardo alla controcultura di quegli anni. E infatti William Gedney e' un Edward Hopper controculturale che usa la macchina fotografica invece dei pennelli. I soggetti appartengono a "quell'America": distributori di benzina, periferie urbane. Ma i protagonisti sono hobos e giovani che viaggiano con chitarre e libri di Kerouac. A me la mostra e' piaciuta molto. In questo sito trovate dieci fotografie che dovrebbero darvi un'idea. La mia preferita e' quella di Brooklyn sotto la neve (e' la 3 nel sito).

http://www.scoutgallery.com/gedney.html.

***

Un'altra mostra che consiglio e' quella aperta fino al 24 Marzo in una delle piu' prestigiose gallerie fotografiche di questa citta', Michael Hoppen Contemporary. La galleria e' in Jubilee Place, appena prima di King's Road. E Jubilee Place e' una delle vie di Londra che preferisco. Passateci di sera per gustare la pace di quella strada e dei suoi esclusivi giardini. Non direste mai di essere in centro a Londra.

Protagonista della mostra e' la fotografa Tiina Itkonen, che ha scattato queste foto in Groenlandia. Meravigliosi i paesaggi. I due che preferisco non li ho trovati nel sito, quindi rimedio con questa foto di un villaggio (che pero' non ha la stessa profondita' e lo stesso mistero). E' un candore che abbaglia quello fotografato da Tiina Itkonen. C'e' immensita' e solitudine in queste foto, e anche un'infinita poesia.


Savissivik Posted by Hello

http://www.michaelhoppengallery.com/itkonen/images.htm

***

Molto emozionante incontrare Sid Griffin ieri sera. Eravamo entrambi all'Odeon di Camden Town, a vedere "Mayor of the Sunset Strip" di George Hickenlooper. Il film e' una lunga intervista a Rodney Bingenheimer, che viveva a quattro isolati di distanza da Sid. Interessante ascoltare i suoi commenti alla fine del film. Che e' molto triste (perche' Rodney e' un personaggio di una dolcissima tristezza, un vero born loser). Sid era molto stupito che nell'intervista non fosse mai citato Greg Shaw, che invece di Rodney e' stato uno dei migliori amici. Bellissime le immagini degli X, dei Ramones, di Brian Wilson.

Alla fine del film abbiamo parlato di quegli anni: di Shelly Ganz, di Steve Wynn, e naturalmente dei Long Ryders. Che vorrebbero tornare a suonare in Italia. Qualcuno che si fa avanti per organizzare un tour?

***

Domenica tranquilla e un po' pigra. Ho visto Francesca alla Photographers Gallery e mi ha raccontato il suo viaggio in Asia, da sola per tre mesi. E abbiamo parlato di strategie di sopravvivenza a Londra e zone dove vorremmo andare a vivere. E stasera ho cenato con Sinead, che in questo momento e' qui dietro, anche lei a ticchettare sui tasti (lei pero' sta lavorando).

***

.

Disco piu' ascoltato nel fine settimana e' stato il nuovo album dei Low. Che e' meno slo-core e un po' piu' aggressivo dei precedenti. Specie all'inizio, con quell'apertura che puo' addirittura ricordare i compagni di etichetta Oneida. Gli episodi di "The great destroyer" (Rough Trade) che preferisco sono pero' quelli piu' riconoscibili ("Silver rider", "On the edge of" e "Cue the strings"). Bel titolo "On the edge of". Sull'orlo di qualcosa che potrebbe succedere. O forse no. "Death of a salesman" e' una delle canzoni piu' tristi pubblicate dal trio del Minnesota. Non vedo l'ora di ascoltarli, questo Venerdi' alla Royal Festival Hall.

http://www.chairkickers.com/

2 Comments:

Blogger Myriamba said...

Assolutamente fanstastico!
Salutami Zac :)

sabato, 19 febbraio, 2005

 
Blogger Myriamba said...

Avevo perso un passaggio...Francesca..quella Francesca?

sabato, 19 febbraio, 2005

 

Posta un commento

<< Home