Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

mercoledì 11 maggio 2005

Teenage Fanclub


Ormai i miei ritorni a Londra sono proverbiali. Ne parlo tutte le volte, mi lamento per tutto. Poi, come sanno i lettori del blog, dopo una settimana passa la malinconia e riprendo ad amare follemente questa citta'. Nella quale ci si sente in effetti molto fragili. Con una sola parola Giuseppe ha definito la mia relazione con Londra meglio di quanto sia stato capace di fare io con decine di frasi.

Allora, innanzi tutto una novita'. Faccio una prova in diretta siore e siori. Mi ha scritto Gnop e ha spiegato a un lo-lo-lo-tech come me (cioe' nel modo piu' facile possibile) come fare un collegamento ipertestuale (un link insomma). Vediamo se riesco: Teenage Fanclub. Se cliccate sul nome del gruppo dovrebbe aprirsi la loro pagina. Se funziona, quando lo vedete ringraziate Gnop per la sua pazienza nello spiegarmi queste cose. Gia' che ci sono, faccio anche un collegamento con il blog di Giuseppe adesso che finalmente ha ripreso a scrivere.

Tornando ai miei ritorni proverbiali a Londra. Ricordo che la mia nonna tutte le volte che perdevo un dentino mi faceva trovare una gelatina di frutta, e il male passava. Ne e' trascorso di tempo, la nonna non c'e' piu', e le gelatine di frutta sono state sostituite ai vertici delle mie preferenze dai dischi. Ma il principio e' lo stesso.

A farmi passare la nostalgia, questa volta sono stati i Teenage Fanclub. Che finalmente tornano con un nuovo disco, "Man-made" (Pe Ma), a ben 5 anni dal parzialmente deludente "Howdy!" del 2000. Disco bellissimo "Man-made", registrato ai Soma Studios di Chicago da John McEntire dei Tortoise. Che ha reso il suono dei Fannies (come li chiamano qui) leggermente piu' moderno e minimale. Le radici pero' sono quelle: Byrds e Beach Boys. E qualcuno dovra' un giorno spiegarmi perche' il suono solare della California anni '60 viene tenuto in vita da formazioni scozzesi e irlandesi, che il Sole lo vedono davvero poco.

Classici primaverili come "It's all in my mind" e "Only with you" sono tutto quello che ci vuole per cacciare la malinconia del ritorno.

Meraviglioso, rasserenenate folk-pop. In questo momento non chiedo altro.

5 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Grazie di cuore per aver linkato il blog!
Il cd dei Teenage Fanclub è nella lista dei miei prossimi acquisti!
Ciao!
Giuseppe

mercoledì, 11 maggio, 2005

 
Blogger Myriamba said...

B A S T A
con il pop! B A S T A !!

venerdì, 13 maggio, 2005

 
Blogger Myriamba said...

Ah...alla BBC stanno passando una bella trasmissione su Elvis Presley..davanti a questi grandi eroi della musica ..i Teenage Fan Club/ Ryan Adams...chi sono??????? mah...si c'e'la Ferrari e c'e' la Skoda..ho capito..maaaaaaaa......a quale livello si parla di arte e genio? ..

venerdì, 13 maggio, 2005

 
Blogger Fabio said...

Dirmi "Basta con il pop" al momento e' come cercare di strappare la sua copertina a Linus.

Per quanto riguarda il tuo secondo commento, io credo che ci sia posto per tutti. Mi piace ascoltare i vecchi dischi di Elvis cosi' come mi divertono le melodie semplici dei Teenage Fanclub (colonna sonora ideale di questa primavera). Sbaglio?

lunedì, 16 maggio, 2005

 
Blogger [gnOp] said...

direi che ormai hai imparato ad inserire links :)

http://www.ilike.com/user/gnop
http://www.flickr.com/people/gnop/
http://twitter.com/gnop
http://www.facebook.com/gnops
http://friendfeed.com/gnop

e altri social vari :)

mercoledì, 17 giugno, 2009

 

Posta un commento

<< Home