Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

martedì 20 dicembre 2005

Fabio, poi non lamentarti se certi post del tuo blog restano tristemente a 0 comments

Qualche giorno fa sono andato al Barbican a vedere King Kong (perche'? Non posso vedere King Kong?) e per tutta la durata del film (tipo oltre tre ore) ho pensato alla frase che direi se un giorno mi dovesse capitare di incontrare Naomi Watts (perche' dovrebbe capitare direte voi? Eh magari potrebbe sospiro io). Alla fine mi e' venuta in mente. La guarderei negli occhi e le sussurrerei "You have such beautiful skies" (notare il sottile gioco di parole inglese tra eyes e skies, che solo Naomi Watts poteva ispirarmi). Ecco, ve lo volevo raccontare.

27 Comments:

Blogger PiB said...

Fabio che ne pensi del film?

martedì, 20 dicembre, 2005

 
Anonymous Kit said...

Ecco appunto la recensione di King Kong m'interessa, dato che non andrò a vederlo.
(e comunque Naomi Watts te l'ho *presentata* io, e potrei anche voler competere per una donna così :-)

martedì, 20 dicembre, 2005

 
Anonymous claudia said...

....visto che lo trasmettono nel cinema accanto casa mia ...potresti dirmi se ne vale la pena?...beh...il solo fatto che ci sia Adrien Brody mi farebbe dire di si ma un'accurata recensione potrebbe darmi maggiori stimoli a fare il biglietto!
bacini

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Blogger Fabio said...

Beh e' un kolossal del terzo millennio, quindi con un sacco di computer graphics e dolby surround che ti trasportano direttamente "dentro il film". Questa (per me che amo i film francesi e di americano in genere vedo solo i film indipendenti) e' stata la cosa che mi ha colpito maggiormente, ma magari per voi invece sono cose gia' esperite molte volte, non saprei. Il regista e' lo stesso di "Lord of the rings" e anche questo credo lo sappiate gia'. La storia pure quella la conoscete. Ecco, direi che forse avrei sforbiciato un po' di scene sull'isola di King Kong e avrei raccontato le sue sofferenze durante il trasporto e poi all'arrivo a New York (tutta questa parte e' lasciata sottintesa). La ragione per la quale sono andato a vedere il film (Naomi Watts a parte) e' che la storia di King Kong l'ho sempre interpretata come una bella metafora dell'umana greediness, quella che alla fine sta portando il pianeta alla catastrofe ecologica. Il messaggio c'e', e' presente per chi lo vuole vedere, ma va un po' cercato in mezzo a scontri tra animali preistorici, ragni giganti che attaccano "i nostri eroi", selvaggi violenti e spietati. Sapete cosa? Mi e' rimasta una grande curiosita' di rivedere l'originale degli anni '30. Se avete un lettore DVD magari affittate quello con i soldi del biglietto.

Kit, vuoi che scriva il tuo commento su Naomi con il quale me l'hai *presentata*? :-)

Claudia, Adrien Brody piace molto anche a me (non quanto Naomi, ovvio) e il film conferma che e' un eccellente attore.

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Anonymous Kit said...

Fabio...nah :-)

Uhm a me proprio non è mai piaciuta la storia di King Kong (eddai un gorilla gigante che s'innamora di un'umana... sì lo so che la storia è anche *altro* per fortuna ma quando ho visto i due film - c'è anche il remake con Jessica Lange del 1980 o giù di lì - era la cosa che m'aveva lasciata più perplessa, ero una bimba però)
E posso dire una cosa su Adrien Brody? A parte quel naso terrificante ma vabbè può essere un tipo, sembra sia womanizer e un pò stronzo (vedi la semi-aggressione a Halle Berry che gli consegnava l'oscar)

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Blogger Fabio said...

Nel film il gorilla si innamora di Naomi/ Ann perche' lei, mettendosi a ballare e a fare la giocoliera lo fa ridere, rompendo la barriera della sua solitudine. Io trovo questo molto tenero. Gli animali si possono innamorare degli umani comunque, proteggerli invece di attaccarli, ci sono mille storie vere in proposito. Di Adrien Brody non so molto. Mi era piaciuto tantissimo in "Il pianista" di Polanski. Se fossi una donna credo mi piacerebbe proprio perche' lo trovo molto "tipo" come dici tu.

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Anonymous Kit said...

Beh io sono cresciuta coi libri di Konrad Lorenz e con la storia del gorilla Koko e le sue interazioni sorprendenti con gli esseri umani, sono cose che mi affascinano :-)
(Adrien Brody magari è un bravissimo attore ma non ci uscirei a cena ecco :-P )

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Blogger PiB said...

posso concordo sul fatto che Brody è molto tipo...ma finisce li...A me il film non è piaciuto per niente...eppure ci speravo visto che Jackson dirigeva...peccato

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Blogger Fabio said...

Kit -

Con me si' ma con Adrien Briody no? Wow, big boost alla mia autostima!

Pib -

Pensa che a me invece non era piaciuto per nulla "Lord of the rings". Magari King Kong piace proprio a chi ha trovato LOTR troppo farraginoso e "fantasy".

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Anonymous claudia said...

...non sapevo della pseudo aggressione ad Halle Berry.....mi cade un mito!!.... ma ,nel Pianista, era favoloso e poi è proprio un gran figo....ma "de gustibus non est disputandum"...
Per quanto riguarda King Kong,credo che la tua proposta di rivedere l'originale degli anni 30 sia la migliore!
claudia

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Blogger Cromwell said...

Mulholland drive, con NW, quello un film da veder! c'e' anche l'alternativa, per chi non ci piace le biondine.
E.

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Blogger PiB said...

concordo con cromwell anche se però se devo scegliere un film bionde-brune mi piace più I Heart Huckabees dove c'è Isabelle Huppert.

@ Fabio: Tolkien è fantasy per antonomasia. Commento specifico (se non chiedo troppo) su due scene: i dinosauri inferociti e central park con lago ghiacciato. ciao grazie

mercoledì, 21 dicembre, 2005

 
Anonymous Kit said...

/Kit feminist mode on/ QUA su Adrien Brody che ha *grabbato* Halle Berry che gli consegnava l'oscar e l'ha baciata con la lingua davanti a milioni di spettatori. Ora, io capisco che Halle Berry sia stupenda e che lui fosse eccitato per avere appena vinto l'oscar, ma è stata una cosa aggressiva e palesemente non voluta da lei. /Kit feminist mode off/

Per quanto riguarda Naomi Watts, in "Mulholland Drive" è bravissima e pure in "21 grammi".
I film meritano sul serio, soprattutto alla seconda volta quando si capiscono i passaggi della trama e ci si fa prendere totalmente dai personaggi e dall'atmosfera (ok e dal nudo artistico di Naomi pure :-)

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Blogger Myriamba said...

mah...King Kong? NOn avevi niente di meglio da fare???????????????

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Anonymous Anonimo said...

evviva Miriam che indovina esattamente quello che pensavo io
non avrei mai pensato di trovare un così lungo post su KK ed il gossip seguente proprio qui su London Calling, anche se devo riconoscere la presenza di commenti su film un pò più interessanti come 21 grammi per es.

Kit: hai letto anche La Donna e La Scimmia di Peter Hoeg? (uno dei miei autori preferiti)
Buon Natale
Auro

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Anonymous Anonimo said...

ma no dai, Peter Jackson è un grande! a dir la verità KK non l'ho ancora visto, ma anch'io ho intenzione di andare. anche se ho già sentito altri che come Pib son rimasti delusi. Peccato!
Il signore degli anelli troppo fantasy??? e come avrebbe dovuto essere, Fabio, secondo te?
l'anno scorso ho letto una bella intervista a Jackson in cui raccontava come lui da regista più o meno indipendente e sconosciuto fosse riuscito a portare a termine un' impresa del genere. Diceva che c'è riuscito anche grazie a una buona dose di incoscienza. Che se fosse stato davvero consapevole delle immense difficoltà e di tutto il lavoro necessario, non ne avrebbe trovato la forza. Così cercava di vedere soltanto i problemi che si trovava di fronte giorno per giorno, senza guardare mai troppo al di là di questo.
a me è sembrato un buon consiglio...
comunque auguri e saluti a tutti!!!!!!!!
raf

(Naomi Watts piace anche a me)

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Anonymous Kit said...

Auro -
Eddai un pò di leggerezza ogni tanto ci vuole, sia nella vita che nei commenti di London Calling ;-)
(sì letto, Peter Hoeg bravissimo e suggestivo come sempre. Sbaglio o sono anni che non pubblica nulla però?)

Di Peter Jackson mi piace molto lo spirito nerd (un pò come Kevin Smith, anche se tutt'altro genere), ma i 3 film de Il Signore degli Anelli sono pallosi a mio parere. Ma io ho trovato un pò palloso anche il libro. De gustibus, come sempre.

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Blogger Fabio said...

Claudia -

Proposta che ho fatto a te anche per farla a me stesso. Ne parliamo dopo le vacanze?

Enrico -

E chi non ci piace le biondine?

Pib -

La scena dei dinosauri inferociti (quella nella quale inseguono "i nostri eroi") mi ha fatto pensare ai film di Ed Wood tanto e' fatta coi piedi. Sembra che i dinosauri restino su uno schermo dietro ai "nostri eroi" che scappano. La scena di Central Park con il lago ghiacciato invece l'ho trovata super romantica, bellissima, commovente, tu no? E' ovvio che e' irreale, come tutto il film del resto, ma io credo che sia forse la perla di tutte quelle oltre 3 ore.

Kit -

Preferisco feminist mode off :-) Dai, in un momento simile, appena saputo di aver vinto un oscar, chi riesce a controllarsi?

Myriam -

No, ho rotto le scatole per una settimana a tutti i miei amici per trovare qualcuno che venisse con me. Tutti reagivano tra lo schifato e frasi come "Fabio sei sicuro di stare bene? Hai detto KIng Kong? Ho capito bene?". Alla fine sono andato al cinema da solo e sono contento di averlo visto King Kong, ecco.

Auro -

Il post non e' cosi' lungo dai. E poi a London Calling il nazional popolare tira, mica come il Dalai Lama che non se l'e' filato nessuno. Appena esce un film nuovo con Hugh Grant battiamo tutti i record di commenti se andiamo avanti cosi'. (E a quel punto organizzeremo una bella chat tra Hugh Grant e i lettori di questo blog).

Raffaella -

Ottimo consiglio, da tenere presente nel 2006. Solo tu potevi inserire una perla di saggezza partendo da un post come questo!

Kit -

Concordo su "Il signore degli anelli", libro, film, tutto un po' troppo per me.

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Anonymous Kit said...

"Dai, in un momento simile, appena saputo di aver vinto un oscar, chi riesce a controllarsi?" *Tutti* gli altri attori che hanno vinto l'oscar? No no come donna ho trovato la scena un pò creepy. Thumbs down a Adrien Brody.

La chat di London Calling comunque si può fare con qualche attore inglese più interessante, chessò Ewan McGregor o Orlando Bloom a scelta? :-D

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Blogger Myriamba said...

In effetti...non abbiamo gusti simili per i film...se pensi che ho visto Kill Bill per la prima volta un paio di giorni fa..e mi sono addormentata appena Lucy Lu ha tagliato la testa al suo associato..bell'idea quella del cartone animato ..per 21 grams, non l'ho ancora visto..ma se a Fabio piacciono le biondine a me piace Benicio del toro..:) ..p.s. W LE BRUNETTE>>:)

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Blogger Myriamba said...

Kit..ma Orlando Bloom ha la faccia da formaggio! Molto meglio MCGregor o Viggo Mortensen..sono ometti piu' sexy, no? Cosa troverete poi di attraente in Orlando Bloom ..? NOn sa nemmeno recitare..

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Anonymous Kit said...

Myriam si parlava di attori inglesi, se no Viggo Mortensen (americano/danese/whatever) era nella top five dei preferiti :-)
Orlando Bloom non sa recitare, vero, ma ha degli zigomi *perfetti* ed è tanto cucciolo.
Ewan McGregor forse però ha cose più interessanti da dirci in una chat, sembra molto simpatico.
[sono andata abbastanza OT? :-) ]

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Blogger Myriamba said...

ok ..ma non riesco a trovare niente a Orlando Bloom..:( ..

giovedì, 22 dicembre, 2005

 
Anonymous Anonimo said...

viva King Kong!! abbasso gli aeroplaniiiiiiiiiii!!!!!
buon natale, ho visto il film ieri sera ed è piaciuto anche a me, anche la scena sul lago ghiacciato...
bellissima Naomi, such beatiful skies! proprio così....
auguri a tutti
raf

domenica, 25 dicembre, 2005

 
Blogger Fabio said...

Kit -

Mah, sti bellocci non mi convincerebbero se fossi una femminuccia. In musica poi belloccio (al maschile) e' sempre, sempre sinonimo di porcheria. Meditate fanciulle.

Myriam -

"Kill bill" non l'ho visto, Tarantino dopo "Pulp fiction" si e' perso per strada. Poi non e' quel simpaticone insomma.

Raffaella -

Concordo con te completamente (come quasi sempre del resto), felice che il film ti sia piaciuto e splendida la scena del lago ghiacciato, sapevo ti sarebbe piaciuta. Il film pero' a ripensarci, si poteva tagliare di un'ora. Quello che mi e' rimasto impresso accade a New York, nell'ultima ora.

giovedì, 05 gennaio, 2006

 
Anonymous Anonimo said...

buy tramadol online without a prescription buy tramadol bluelight - buy generic tramadol

giovedì, 15 novembre, 2012

 
Anonymous Anonimo said...

buy phentermine good place to buy phentermine online - phentermine 37.5 with prescription online

martedì, 20 novembre, 2012

 

Posta un commento

<< Home