Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

giovedì 5 gennaio 2006

Ancora una cosa prima di chiudere gli archivi


E dei concerti? Mi sta venendo in mente che non abbiamo parlato dei concerti dell'anno. E come si puo' archiviare il 2005 senza ricordare la migliore musica dal vivo in un blog come quello che state leggendo?

Gli Eels acustici alla Royal Festival Hall, l'umanita' di Chris Hillman con il quale scambiamo parole e sorrisi dopo il suo concerto al Bloomsbury Theatre, Laura Veirs nell'atmosfera rarefatta della Purcell Room, Joanna Newsom con le dita doloranti che abbandona l'arpa e suona "The sprout and the bean" al piano in versione stupenda, alla Royal Festival Hall, e lui, che ho visto un numero imprecisato di volte, sempre con il cuore in gola per l'emozione e la pelle graffiata dalla sua voce. Ray Lamontagne naturalmente (direi il concerto allo Scala, il primo che ho visto, quest'anno, memorabile sorgente di emozioni e ricordi fuori controllo).

10 Comments:

Blogger Myriamba said...

beh...non mi sono persa un granche' allora..:) ..SCHERZO!!

giovedì, 05 gennaio, 2006

 
Blogger Myriamba said...

yuppi ho iniziato di nuovo il mio blog..non so cosa salta fuori, ma almeno ho qualcosa da fare durante il giorno (visto che mi pagano anche per farlo :) )

venerdì, 06 gennaio, 2006

 
Anonymous aldo said...

yo la tengo a urbino
concerto m-e-r-a-v-i-g-l-i-o-s-o
gruppo delizioso
un brindisi al 2006
ciao

lunedì, 09 gennaio, 2006

 
Blogger Fabio said...

Myriam -

Auguri per il tuo blog! Ora vado a dare un'occhiata. A proposito di concerti, se passi a Londra verso fine mese consiglio Robyn Hitchcock (con Peter Buck alla chitarra) il 25 allo Scala e Richard Thompson il 26 al Barbican (gia' sold out pero' ho letto sul Guardian). Io ci saro' a entrambi naturalmente.

lunedì, 09 gennaio, 2006

 
Blogger Fabio said...

Aldo -

Li ho visti anch'io diverse volte, l'ultima nel cortile della Somerset House, l'estate di 2 anni fa, con i gabbiani ai cori. Belli i concerti estivi all'aperto, quanto mi mancano. E a proposito di Urbino, io ci devo andare un giorno, si' si'.

lunedì, 09 gennaio, 2006

 
Anonymous Anonimo said...

Si si! magari l'estate prossima al prossimo Frequenze disturbate! (speriamo almeno che lo facciano ancora..)
ciao!
raf

lunedì, 09 gennaio, 2006

 
Blogger Myriamba said...

Robin Hitchock.. lo trovo un po' noioso live..l'ho visto al Victoria Albert Museum un paio d'anni fa..ma non ero con te? Richard Thompson..non ho idea di chi sia..adesso guardo..
ciao, Myriam

martedì, 10 gennaio, 2006

 
Blogger Fabio said...

Raffaella -

Aggiudicato (cosi' ci vediamo qualche volta)!

Myriam -

Certo, c'ero anch'io, lui suonava sulla balconata nell'ingresso. Richard Thompson sublime chitarrista folk, ex Fairport Convention. Pensa cosa dev'essere nell'auditorium silenzioso del Barbican.

martedì, 10 gennaio, 2006

 
Anonymous Anonimo said...

Eh, chissà, staremo a vedere, in effetti ho quasi perso ogni speranza!

ciao
raff

mercoledì, 11 gennaio, 2006

 
Blogger Fabio said...

Naaah, e' solo che l'ultima volta che sono stato in Italia sono venuto a Milano solo un paio di volte (chiedi a Kit, pure lei si e' lamentata mica male) e andando a Radio Pop di pomeriggio x registrare sai quando entri ma mai quando esci (non vedo mai nessuno e quando ci sono devo salutare tutti, fare il giro delle scrivanie - oltre al fatto che mi fa piacere rivedere tutti i miei colleghi). Ma la prossima volta promessissimo. Ti abbraccio.

mercoledì, 11 gennaio, 2006

 

Posta un commento

<< Home