Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

mercoledì 8 agosto 2007

Piccoli grandi eroi di guerre finite

[Grant Lee Phillips, Dingwalls, Agosto 2007]


Grant Lee Phillips, Steve Wynn, Frank Black, Mark Kozelek salgono su piccoli palchi ormai, vendono una frazione dei dischi che vendevano con i loro gruppi, eppure non hanno perso un grammo di entusiasmo e passione.

Indipendentemente dalla loro musica, sono da ammirare come uomini. Comunicano amore, dolore, lacrime, sangue, elettricita', intensita', umanita'.

Non scrivono piu' capolavori, ne hanno perso la capacita' e lo sanno ammettere. Deliziano un pubblico di fedeli estimatori legati a ricordi. Ripropongono memorie, le fanno rivivere, proiettano immagini sempre piu' lontane nel tempo.

Ascoltarli e' come sfogliare album di fotografie: esperienza dolce, tempo sospeso.

4 Comments:

Anonymous Anonimo said...

avranno anche scritto capolavori e venduto milioni di dischi, ma chi sono? I nomi non li conosco, le facce neanche, magari ho sentito le canzoni (?).
ciao
Auro

giovedì, 09 agosto, 2007

 
Blogger Fabio said...

Grant Lee Buffalo, Dream Syndicate, Pixies, Red House Painters. E' indicativo che i loro nomi siano meno noti rispetto a quelli dei loro gruppi infatti, confermi quello che volevo dire. Di alcuni di questi gruppi credo di avere visto i dischi da te, o mi sbaglio?

giovedì, 09 agosto, 2007

 
Anonymous Anonimo said...

gli unici che ho ascoltato sono Dream Synd e Pixies, ora che li nomini mi viene volgia di cercarli...
Auro

giovedì, 09 agosto, 2007

 
Blogger Fabio said...

E' sempre un gran bel sentire, fidati :-)

venerdì, 10 agosto, 2007

 

Posta un commento

<< Home