Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

mercoledì 29 giugno 2011

Eddy Cattaneo, Mondo via terra (Feltrinelli, 2011)

Chi mi vuole bene sa che cosa mi fa piacere ricevere in regalo: un bel libro. Un regalo pensato per farmi trascorrere ore piene di immaginazione, e farmi scoprire qualcosa che non conoscevo.

Questo Mondo via terra e' un diario di viaggio, scritto da un ragazzo che ha realizzato il suo sogno di bambino: quello di fare il giro del mondo senza mai prendere un aereo.

Perche' si parte? Forse per riempire una mappa vuota, per perdersi o forse solo per giocare in un prato piu' grande. Non lo so. So solo che questa volta non mi voglio dare nessun limite.

Ci ha messo 15 mesi, ha preso 22 mezzi diversi (dal treno alla bicicletta, dalla canoa al cavallo, dallo scooter al cargo transoceanico). Il suo spirito di viaggiatore positivo ed empatico, dalla prima all'ultima pagina, dalla megalopoli al villaggio, gli ha permesso di uscire indenne da ogni difficolta'.

Soprattutto, l'ha fatto entrare in relazione immediata con ogni luogo, citta', strada, villaggio, persona incontrata sul suo percorso. Mantenendo uno sguardo limpido, disponibile a capire, interpretare, entrare dentro le cose lasciandosi coinvolgere, trasportare. Senza opporre controproducenti resistenze.

Amo questa vita. Viaggiare. Mangiare la strada, morderla. Respirare ogni giorno aria diversa, come se il cielo fosse una piscina che la notte viene svuotata per essere riempita di nuovo la mattina.

Collezionare attimi di bellezza per un mosaico che lentamente vada a coprirmi gli occhi, una coperta da conservare e all'occorrenza stendere quando intorno sembra che tutto ti venga addosso.

Lo stile del diario, descrittivo ma mai pedante, e' quello di un viaggiatore curioso, attento al lato umano tanto quanto a quello paesaggistico, come dimostrano le sue emozionanti fotografie di viaggio.

Se siete interessati e lo contattate, Eddy vi manda l'elenco delle citta' dove sta presentando il libro: magari c'e' anche la vostra.

Etichette:

6 Comments:

Anonymous Andre said...

Grande imbeccata Fabio, grazie!
Come sempre, ci sei... :-)

giovedì, 30 giugno, 2011

 
Blogger Fabio said...

Un buon libro, non troppo impegnativo e filosofico, da leggere adesso che e' estate, magari in viaggio.

Buona lettura Andre!

giovedì, 30 giugno, 2011

 
Anonymous Andre said...

Mi sconvolgono sempre queste persone che mollano tutto (vedi Eddy che si è licenziato da un posto sicuro a 40 anni).
Ma ci pensi com'è incredibile, come sradica visceralmente i paletti imposti dalla "normalità"?
Mi sto sinceramente convincendo che non è mai troppo tardi, per cambiare...

venerdì, 01 luglio, 2011

 
Blogger Fabio said...

Eddy (che sta a Recco, non lontano da te) e io stiamo cercando di organizzare una presentazione del suo libro qui a Londra quest'autunno. Per il momento non sappiamo ancora dove, ma un posto lo troveremo (Italian Bookshop e Istituto Italiano di Cultura organizzano tanti incontri con scrittori italiani). In quell'occasione sta' sicuro che cerchero' di capirne di piu'.

Peraltro, hai letto Adesso basta di Simone Perotti (un altro ligure)? Se sei interessato a un cambiamento, quel libro dice delle cose interessanti.

Lui e' un altro gentile e simpatico, se gli scrivi ti risponde subito (almeno cosi' faceva un anno fa, poi ho un po' perso i contatti).

venerdì, 01 luglio, 2011

 
Anonymous Marco said...

In realta' ci sono molte piu' persone di quello che si pensi che mollano tutto e cambiano vita: noi siamo tra questi e altre storie le si possono trovare su www.nonsoloturisti.it

mercoledì, 13 luglio, 2011

 
Blogger Fabio said...

Grazie Marco, un sito molto utile.

lunedì, 25 luglio, 2011

 

Posta un commento

<< Home