Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

domenica 24 giugno 2012

FRANK FAIRFIELD
Frank Fairfield
Tompkins Square
2009


Frank Fairfield lo scoprii alcuni anni fa, al Cafe Oto, supporto di Josephine Foster. Suono' un concerto breve. Voce, banjo e violino. Vestito come un minatore che va a una festa di paese.

Fairfield va in giro per fiere, mercatini e junk shops a cercare polverosi 78 giri dimenticati. Tornato a casa, li manda a memoria e li risuona, nel modo piu' fedele possibile.

Lo fa mantenendo tutte le dissonanze degli originali, e quando ascolti un suo disco senti granelli di polvere sotto la puntina, anche dove non ci sono.

Lo pubblica l'etichetta americana che preferisco.

Etichette: