Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Osservazioni e ascolti

mercoledì 4 dicembre 2013

# 1518 (Una sempre più profonda e drammatica ingiustizia sociale)

Qui a London Calling l'abbiamo affermato un paio di mesi fa, e forse anche altre volte, e chi mi conosce di persona credo si sia stancato di sentirmelo ripetere ogni giorno.

Ma secondo me e' un punto molto importante, perche' se piu' persone capissero che non di crisi, genericamente, si dovrebbe parlare, ma di un impoverimento di tanti a vantaggio di un arricchimento, enorme, di pochi, e di un ricatto/ sfruttamento sempre piu' barbaro di noi lavoratori, forse una reazione ci sarebbe.

Questo articolo di Maso Notarianni fa ulteriore chiarezza, basata su statistiche, e conclude:

Ergo, non c’è nulla che corrisponda alla definizione di “crisi” che fornisce Treccani.

Ma qualche cosa che assomiglia maledettamente ad una sempre più profonda e drammatica ingiustizia sociale che si chiama tecnicamente diseguaglianza economica.