Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

domenica 23 dicembre 2007

Prospettive Musicali del 23 Dicembre 2007

Arrivato in redazione davvero all'ultimo momento stasera, ma è stata proprio una bella giornata grazie a Billy, Paolo, Enrico, Giulia, Alessandro, Paola e Ines, che hanno reso ancora una volta accogliente il mio ritorno a Milano.


Stasera su Radio Popolare e Milano e Radio Popolare Roma (il mio debutto romano!) abbiamo ascoltato insieme:


1) ANDREW MANZE/ RICHARD EGARR Praeludium (da Heinrich Ignaz Franz Biber the rosary sonatas, Harmonia Mundi 2004)


2) VASHTI BUNYAN I want to be alone (da Some things just stick in your mind, Decca 1965, rist. in Some things just stick in your mind, Fatcat 2007)


3) PJ HARVEY The Devil (da White chalk, Island 2007)


4) ROBERT WYATT You you (da Comicopera, Domino 2007)


5) LOREN CONNORS Sorrow in the house (da Hell's kitchen park, Black Label 1993, rist. in As roses bow: collected airs 1992 - 2002, Family Vineyard 2007)


6) VERA NOVEMBER Our last night together (da VV. AA. Four songs by Arthur Russell, Rough Trade 2007)


7) KATHY SMITH What nancy knows (da Some songs I've saved, Stormy Forest 1970, rist. Fallout 2007)


8) HENRY FLYNT & NOVA'BILLY The international (da Henry Flynt & Nova'Billy, Locust 2007)


9) JIM FORD I'm gonna make her love me (da Harlan County, Sundown/ White Whale 1969, rist. in The sounds of our time, Bear Family 2007)


10) PYLON Dub (da Cool, Caution 1979, rist. in Gyrate plus, DFA 2007)


11) JIM FORD Handy's danady candy (da Harlan County, Sundown/ White Whale 1969, rist. in The sounds of our time, Bear Family 2007).

Grazie per l'ascolto e buon Natale.

7 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Ieri sera ti ho ascoltato, dal sito web della radio. Scaletta bellissima, un'ora assolutamente perfetta, mi sono segnato parecchie cose che non avevo mai sentito.
Per cui grazie e buon Natale, caro Fabio.
Nicola

PS. Dal 25 al 27 gennaio sarò a Londra, per cui (sempre che tu non sia altrove) chissà che non si riesca a trovarci anche solo per una tazza di the.

lunedì, 24 dicembre, 2007

 
Blogger Miss Welby said...

MOLTO BENE, intanto auguri, ovviamente, ma oltre a questo ricordati di me qundo passi da London a fine gennaio. Augurissimi per l'anno nuovo e salutami tanto la mia Milano

lunedì, 24 dicembre, 2007

 
Anonymous Anonimo said...

Come si intitola la trasmissione di bbc3 condotta da Manze? Q.

giovedì, 27 dicembre, 2007

 
Blogger mr.crown said...

anche la mia classifica 2007 è online

venerdì, 28 dicembre, 2007

 
Blogger Fabio said...

Nicola -

Grazie, le tue parole mi fanno davvero piacere. Purtroppo leggo solo oggi, dopo una moratoria dall'uso del computer di un'intera settimana (ero a casa di un amico qualche giorno fa, mi ha chiesto se mi avesse fatto piacere controllare la mia posta e sono scappato a gambe levate).

Quindi non sono riuscito a risponderti, e lo faccio adesso. Sono stato un po' di giorni lontano dalla città, nella casa di campagna della mia famiglia, a scaldarmi con stufa a legna dopo belle pedalate nel gelo. Ciò di cui si ha più bisogno, cha a volte si sogna, a Londra.

Miss Welby -

Te l'ho salutata in questa serata che più milanese non si potrebbe, con una bella nebbia d'altri tempi. Ci si vede a Londra prima della fine del mese se ci sei (io torno Mercoledì mattina).

Q -

Si intitola Early Music Show e la pagina web con i link per ascoltare un paio di puntate è questa: http://www.bbc.co.uk/radio3/earlymusicshow/.

Andrew Manze credo che non presenti più quel programma da qualche mese.

Mr. Crown -

Eccellente e personale. Mi incuriosisce il disco di Dawn McCarthy e Bonnie Prince Billy, anche se le tracce online che ho sentito in rete non mi sembrava aggiungessero molto a The letting go (un disco troppo perfetto quello).

domenica, 30 dicembre, 2007

 
Anonymous MOYA said...

Il Natale in terra angla e' stata sicuramente un'esperienza... meglio il Capodanno, comunque.
Tanti auguri per un 2008 strepitoso, pieno di musica e occasioni. CI vediamo quando torni.

martedì, 01 gennaio, 2008

 
Blogger Fabio said...

Si' dai vediamoci! Sei gia' a Londra? Mi devi raccontare le feste in terra angla, un'esperienza che per il momento la British Airways mi ha risparmiato (ma c'e' andata vicina per 2 anni di fila).

mercoledì, 02 gennaio, 2008

 

Posta un commento

<< Home