Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

295/ Di pioggia, Salone del Libro, Yakult, cielo stellato sopra di noi, noi da bambini, senso della misura e Tom Waits.

Buongiorno cari amici di Prospettive Musicali, Siete sopravvissuti alle piogge di questi giorni? Gli abiti che indossavo ieri non sono ancora del tutto asciutti, e nonostante avessi l'ombrello. Continuo però a apprezzare l'effetto di tutta questa pioggia sul verde cittadino che ha ormai assunto colori da Irlanda. Gli alberi qui attorno non sono mai stati così belli e vivi. Il selvatico della terra si riprende spazi, e a me questo dà sempre la bella sensazione che quando non ci saremo più, spazzati via dalla nostra umana stupidità, la vita continuerà e anzi rifiorirà. Finalmente libera da noi. Ne ha scritto Mariangela Gualtieri nella sua Esortazione urbana e planetare, una preghiera laica alla natura che se ancora non conoscete potete (anzi, perchè potete? Dovete) leggere per intero nel volume Ruvido umano o qui . Poi edificammo la città coi porticati e le torri con le fontane e cuocendo la terra fabbricammo case e mura maestose - e la sola vita che ora c’è nella città, è la vit

Ultimi post

294/ Prospettive Musicali del 12 maggio 2024.

293/ Di Mendini, Carlotto, Lattimore e dopamina.

292/ Di compleanno, Esselunga, Gualtieri, Pascali, Wenders, Kiefer, Montanari, Somesurprises, Marco Aurelio.

291/ Prospettive Musicali del 28 aprile 2024.

290/ Di attenzione, benevolenza, calma.

289/ Di passato che non passa, pressione a conformarsi e conoscenza di sè.

288/ Prospettive Musicali del 14 aprile 2024.

287/ Il nuovo mondo.

286/ Di pace, mimesi, vuoto, felicità e zone di comfort.

285/ Prospettive Musicali del 31 marzo 2024.