Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Osservazioni e ascolti

giovedì 19 aprile 2012

AJOY CHAKRABARTY
In Union
Sense World Music
2002


Stasera mentre preparavo una scaletta di Prospettive Musicali, dagli archivi polverosi di Radio Engadina e' saltato fuori questo doppio volume di raga, the music of the human soul, the abode of the divine, come recitano le note di copertina.

E' la registrazione di un concerto al quale ebbi la fortuna di assistere quasi dieci anni fa qui a Islington, alla Union Chapel (anche quest'anno votata da Time Out venue dell'anno: una volta tanto sono d'accordo con loro).

Musica classica devozionale indiana: voce accompagnata da harmonium, tabla e tanpura. Quasi tre ore di concerto, passate in un istante. This awareness is a pressing need of the present, as violence and destruction of a global magnitude imperil human civilization and culture.

Lo dovreste trovare ancora, chiedendolo all'operoso signor Patel.

Etichette: