Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

domenica 28 agosto 2005

Another Sunday

Ecco cosa abbiamo ascoltato a Prospettive Musicali Domenica scorsa:

1) RICHARD THOMPSON Let it blow, da Front parlour ballads (Cooking Vinyl 2005)

2)
ROBERT WYATT Just a bit, da Cuckooland (Hannibal 2003)

3)
ROBERT WYATT Maryan, da Shleep (Hannibal 1997)

4)
VEDA HILLE Bedlam!, da Return of the kildeer (Ape 2005)

5)
ELIZABETH ANKA VAJAGIC With hopes lost, da Stand with the stillness of this day (Constellation 2003)

6)
ELIZABETH ANKA VAJAGIC The sky lay still, da VV. AA. Song of the silent land (Constellation 2004)

7)
VIVA VOCE Lesson no. 1, da The heat can melt your brain (Minty Fresh 2005)

8)
GILLIAN WELCH Revelator, da Time (the revelator) (Acony 2001).

4 Comments:

Anonymous Anonimo said...

Ciao Fabio,
volevo porti due quesiti:

Il primo riguarda Beck.
In più luoghi, giornali e web, ho trovato sul suo conto la definizione di genio. Addirittura uno si è spinto a definirlo come quello che prosegue "uno strambo discorso cominciato da Frak Zappa"(da www.kaporz.com disco Midnite Vultures). Io trovo Beck noioso, non genera in me alcuna emozione, e fin qui sono i miei gusti personali, ma definirlo un genio non è utilizzare questo aggettivo a sproposito ?

L'altro quesito riguarda i Piano Magic.

Ho acquistato Disaffected, il loro ultimo disco, su consiglio di un commesso di Buscemi. Prima non li conoscevo affatto e devo dire che li trovo molto piacevoli.
Volevo sapere tu cosa ne pensi e, se ti piacciono, dirmi qualche titolo che merita della loro discografia.

Grazie per l'attenzione
Ciao Maurizio

lunedì, 29 agosto, 2005

 
Blogger Fabio said...

Ciao Maurizio -

Mah, su Beck non ti so rispondere. A me piace, trovo "Sea change" un disco molto vicino al mio modo di sentire. Dei Piano Magic ho solo un disco, "Writers without homes" e non lo ascolto da anni, pero' non sono male.

Grazie per aver scritto!

martedì, 30 agosto, 2005

 
Blogger Myriamba said...

2 cents : per Beck dipende dal disco che ascolti..alcuni sono una palla al piede, altri come il primo "Mellow gold" sono veramente geniali..ed e' facile vedere la continuazione dello " strambo discorso cominciato da Frank Zappa" soprattutto quando Beck e'su palco ( ancora li dipende dai concerti) ..D'altro canto Zappa poteva risultare abbastanza noioso a volte..anche li dipendeva dai dischi e dai momenti

mercoledì, 07 settembre, 2005

 
Blogger Myriamba said...

dimenticavo...
I Piano Magic sono geniali.suggerisco anche Telefax...sulla stessa linea..e penso casa discografica, o sbaglio?

mercoledì, 07 settembre, 2005

 

Posta un commento

<< Home