Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Osservazioni e ascolti

venerdì 27 novembre 2009

B/ w no

Album assolutamente miracoloso. E' la seconda prova di Matthew Halsall, giovane (25 anni) e talentuosissimo trombettista di Manchester, particolarmente apprezzato da Gilles Peterson che non perde occasione di trasmettere i suoi due dischi nel suo programma settimanale su Radio 1.

Colour yes e' un capolavoro di jazz modale e spirituale che deve parecchio a John e Alice (per l'aggiunta di un'arpa, in tre tracce) Coltrane, Bill Evans, Pharoah Sanders, cosi' come ai nostri amati Phil Cohran e Ronnie Boykins.

E' un album leggero come una gentile brezza primaverile, rasserenante. Una carezza per la mente e il sistema nervoso. Sei tracce in tutto, due delle quali superano i dieci minuti, lasciando a queste soffici, notturne atmosfere tutto il tempo per esercitare con lentezza e profondita' il loro fascino.

Mi propongo di ascoltarlo, con calma, per tutto il fine settimana, inoltrandomi sempre maggiormente nella quieta, classica, avvolgente eleganza di questi suoni, a tratti neanche lontanissimi dal jazz nordico di Christian Wallumrod e Arve Henriksen.

Il disco piu' ECM pubblicato da questa parte della Manica, e uno dei migliori di quest'anno.

2 Comments:

Anonymous Anonimo said...

La descrizione è molto allettante. Ci farai ascoltare qualcosa nella prossima puntata di P.M.? Qohelet

sabato, 28 novembre, 2009

 
Blogger Fabio said...

Certamente, sicuramente in una delle prossime puntate che tocchera' a me condurre, che, anticipo, saranno quella del 27 Dicembre e quella del 3 Gennaio.

Peraltro mi sono appena messo all'ascolto della puntata di questa sera, che mi pare davvero molto interessante.

domenica, 29 novembre, 2009

 

Posta un commento

<< Home