Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

giovedì 23 dicembre 2004

Venerdi' 24 Dicembre 2004: Buon Natale!

Sono a Heathhrow, lounge British Airways, in partenza per l’Italia. Sono arrivato con parecchio anticipo perche’ si vociferava di questo sciopero della Piccadilly line, che poi non c’e’ stato. Anzi non ho mai viaggiato da casa a Heathrow cosi’ bene, mi sono seduto appena salito sul treno e ho trovato abbondante spazio per i bagagli.

Mi e’ arrivato un SMS da Tommaso Toma che conferma che la notte del 31 faremo la festa in diretta alla radio. L’anno scorso mi sono divertito tantissimo. Non so quanti e chi saremo, ma spero ci sia anche Giorgio Valletta come un anno fa, perche’ trasmettere insieme a Tommaso e Giorgio e’ stata per me una grande emozione.

Intanto che sono in argomento radio, elenco i miei prossimi appuntamenti a Radio Popolare:

- Domenica 26 Dicembre 2004, dalle 21 alle 23.30, puntata speciale di Prospettive Musicali. In studio Alessandro Achilli, Gigi Longo e io. Trasmetteremo i 30 dischi che abbiamo amato maggiormente nel 2004, divisi in categorie (classici, tradizioni rivisitate, nomi nuovi, extra-Us e UK, eccetera). La scaletta che abbiamo compilato a distanza e’ venuta molto bene e non vedo l’ora di trasmetterla

- Venerdi’ 31 Dicembre 2004, dalle 22 (credo), festa di Capodanno di Radio Popolare. In studio Tommaso Toma, io e ospiti vari

- Domenica 2 Gennaio 2005, dalle 21 alle 23.30, puntata speciale di Prospettive Musicali/ London Calling: il meglio di tutto cio’ che e’ successo a Londra nel 2004.

E a questo punto mi vado a stendere un po’ sui divanetti con un bel te’ alla menta, in attesa che chiamino il mio volo.

Buon Natale!

http://www.radiopopolare.it/

10 Comments:

Blogger Matteo said...

Evviva Fabio!!!!Finalmente ti si sente per un po' in radio!Mi preparo ad ascoltarti/vi con molto piacere!!
Ancora auguri!

venerdì, 24 dicembre, 2004

 
Anonymous Anonimo said...

ma come fai a trovare un the alla menta a Heathrow ? Mah!?
Beh, contento di saperti in Italia: ma come si fa a sentire radio Pop via Internet? any chance? sarei lieto di sentire il bilancio 2004 sulla musica UK. Intanto saluti da Parigi e aurevoir a London, asap.

uncle Henri

domenica, 26 dicembre, 2004

 
Blogger Fabio said...

X Matteo: grazie per il tuo messaggio! Sono nella redazione della radio e non vedo l'ora di prendere possesso dello studio! Se il 31 vuoi passare in radio, Tommaso e io terremo porte, telefoni e microfoni aperti.

X Enrico: divertiti tantissimo a Parigi! Per ascoltare RP in streaming puoi andare a fare un giretto nel sito (http://www.radiopopolare.it) e seguire le istruzioni. Ci si vede a Londra presto. Inizia l'anno nel modo migliore e che per te sia un anno pieno di gioia!

domenica, 26 dicembre, 2004

 
Blogger Myriamba said...

Buon Natale Fabi!
Piu' leggo i tuoi blogg e piu' mi rendo conto di essere fortunata ad essere una tua amica. Sei proprio una bella persona..ma questo lo sapevo gia'..:)
Salutami Marica se la vedi per il 31 Dicembre.
Sai che ho regalato i Kings of Leon a mia cuginetta di 16 anni dopo aver letto il tuo blog? E poi c'e' una novita: anche il mio perido sabbatico "senza musica" e' finito. Yuppi!!!!!!
Cerchero' di sintonizzarmi su internet da Canterbury per il 31..
Baci da Alghero. Myriam

lunedì, 27 dicembre, 2004

 
Blogger MoMo said...

Finalmente! dopo troppo tempo ci siamo riabbracciati!
Stavo tornando in ufficio dopo che ci siamo lasciati con un abbraccio dolcissimo, è bellissimo quando torni.
e la vera magia del Natale è incontrarti !
Il mio lettore mp3 suonava Enya e sorridevo per strada come una bambina, ripendando a quanto è bello ogni volta che ci vediamo! Sai sempre rendermi felice con la tua semplicità, sei meraviglioso, il mio piccolo principe... Parlare con te è un DONO ... il migliore che si possa desiderare...
Grazie per esserci sempre piccolo Fabio!
Simo

mercoledì, 29 dicembre, 2004

 
Blogger stefano said...

Ciao Fabio. Ti auguro una vibrante trasmissione di fine anno e ti faccio i migliori auguri di buona musica per il 2005.
un abbraccio
Stefano

venerdì, 31 dicembre, 2004

 
Blogger Fabio said...

Ma volete farmi commuovere? O solo farmi capire come sono fortunato ad avere amici fantastici come voi?

Myriam dato che mi mnchi molto adesso che non stai più a Londra credo che appena in Inghilterra passerò da Canterbury per poterti rivedere. Curioso di sapere cosa ha scatenato di nuovo il tuo interesse per la musica (che comunque non hai mai perso del tutto anche negli anni alla Southern dai!). Felice che tua cuginetta apprezzi i Kings Of Leon (ma perchè non le hai regalato il nostro amato Devendra?).

Simo stai rendendo difficile la mia ripartenza per Londra perchè so che per un bel po' non ci rivedremo, ma sapere che esisti mi rende felice.

Stefano grazie davvero per i tuoi messaggi. Sono felice di accompagnare questa tua rinascita musicale!

venerdì, 31 dicembre, 2004

 
Blogger Matteo said...

Grazie Fabio per l'invito.
Purtroppo la sera del 31 l'ho passata in un piccolo paese in montagna qui, in Canton Ticino (Sagno). Da lì si sente molto bene la radio e ho buttato l'orecchio per qualche minuto. L'atmosfera, come hai specificato anche tu, non era certo allegrissima.
Intanto stasera mi godo l'altra maratona di due ore e mezza, in attesa di sentire la tua opinione sull'ultimo disco dei magnifici Low.
Saluti.

domenica, 02 gennaio, 2005

 
Blogger Fabio said...

Grazie per aver ascoltato Matteo. Quale disco dei Low, la raccolta di rarita' o il disco che uscira' a fine Gennaio? La raccolta di rarita' e' ottima e molto consigliata, il disco che deve uscire a fine Gennaio non mi e' ancora arrivato, ma sara' sicuramente un capolavoro, come tutto quello che i Low hanno inciso: non possono deluderci!

mercoledì, 05 gennaio, 2005

 
Blogger Matteo said...

La raccolta dei Low non l'ho ascoltata e non credo di comprarla, la spesa non è indifferente. Mi riferisco a "the great destroyer" gira già una versione su internet (credo quella destinata al mercato europeo)io me la sto gustando piano piano. Come al solito non deludono anche se forse non siamo ai livelli di "Trust", che ho adorato alla follia.
Ho appena letto il tuo resoconto italiano. Come al solito rimango sospeso fra interesse e profonda emozione. Il cuore ha iniziato a correre per fatti suoi quando hai raccontato della giornata passata con una donna a parlare delle vostre vite che, quasi magicamente, hanno tratti comuni. Pensa, anch'io sono stato sbattuto fuori da un'incubatrice. Pesavo tipo 850 grammi. Oggi supero i 90 Kg e non è tutto benessere. Purtroppo.
Saluti.

mercoledì, 05 gennaio, 2005

 

Posta un commento

<< Home