Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

venerdì 11 aprile 2014

5 singoli del post-punk britannico

Assolutamente degno di nota l'articolo di Jon Savage sul post-punk britannico che potete leggere su Mojo di aprile. Tra i singoli di quegli anni che Savage cita nel suo pezzo, questi sono i miei preferiti:

JOY DIVISION
Transmission
Factory 1979

GANG OF FOUR
Damaged goods
Fast Product 1978

SCRITTI POLITTI
Skank bloc Bologna
St. Pancras 1978

CABARET VOLTAIRE
Nag nag nag
Rough Trade 1979

YOUNG MARBLE GIANTS
Final day
Rough Trade 1980.

Ritagliatevi 20 - 25 minuti e sentiteli in sequenza. Resta, ancora oggi, un'esperienza incredibile.

Etichette:

2 Comments:

Anonymous Anonimo said...

si!
mi ricordi che se avessi a disposizione un po' di vil denaro potrei completare una serie di dischi (cd) comprati per corrispondenza una ventina d'anni fa.
the story of british indipendent music/the indie scene
usciti nel '91 '92 che coprono con dieci cd il periodo '77/'86
Non che siano sempre li a girare, ma, probabilmente per questioni anagrafiche ogni tanto tornano a galla e con curiosità e piacere li riascolto
hrundi v. bakshi

sabato, 12 aprile, 2014

 
Blogger Fabio said...

Una soluzione molto compatta e' il disco che usci' insieme al fondamentale volume Rip it up and start again di Simon Reynolds. Ma purtroppo, pur essendo ancora reperibile, ha raggiunto una quotazione piuttosto alta (attorno alle 25 sterline).

Tutte le tracce che ho citato, in quegli anni le registrai su cassette da un meraviglioso programma alla radio, che si chiamava Marquee e che andava in onda su una radio di Busto Arsizio che non esiste piu'.

Ne parlai nel 2005, nei commenti a questo post: http://fabiocalling.blogspot.nl/2005/01/lunedi-24-gennaio-2005-influenza.html.

domenica, 13 aprile, 2014

 

Posta un commento

<< Home