Post Statistiche Commenti Profitti Campagne Pagine Tema Impostazioni Elenco lettura Guida

Ambiente Uguaglianza Tempo

lunedì 24 gennaio 2005

Lunedi' 24 Gennaio 2005: influenza :-(

Quattro giorni chiuso in casa con la febbre alta. Senza computer (l'avevo lasciato al lavoro), senza caricabatterie per il telefono (idem, e a casa non ho una linea di terra), con le provviste gia' sotto il livello di guardia...

Finalmente oggi sono riuscito a uscire, in questa giornata fredda ma molto tersa. Mi sembra di non aver visto il Sole da una vita.

Chiedo scusa se non sono riuscito ad aggiornare il blog... Oggi sono sommerso di lavoro arretrato, ma stasera magari...

Grazie a chi ha scritto mentre non potevo leggervi, provero' a rispondervi appena ho un minuto (e appena mi riprendo dopo 4 giorni di te' e qualche biscotto).

PS: ovviamente la puntata di Prospettive Musicali che e' andata in onda ieri a Radio Popolare era registrata (e tra l'altro l'avevo preparata molto velocemente, com'e' andata? Io non ne ero molto soddisfatto...).

7 Comments:

Blogger Giuseppe said...

La puntata di Prospettive Musicali di ieri è stata bellissima, come sempre del resto.
La musica che trasmetti, i tuoi commenti e quel tuo fantastico modo di raccontare la musica e le emozioni che la stessa suscita sono impareggiabili.
Hai anche ricordato la radio di Busto Arsizio (la mia città!)che anni fa trasmetteva ottima musica..purtroppo oggi non esiste più.
Spero che tu guarisca presto!
Ciao!

lunedì, 24 gennaio, 2005

 
Blogger Fabio said...

Non so come ringraziarti per le tue parole Giuseppe. Sono contento di avere avuto la possibilita' di citare Marquee, il programma di RBM al quale mi ispirai molti molti anni fa (avevo 19 anni) quando iniziai a trasmettere, dai microfoni di una radio di paese, con degli ex-compagni di liceo. Il programma si intitolava "Winter Gardens", andavamo in onda dopo un programma religioso (pensa te) e per l'occasione la sigla era una versione di "Gut feeling" dei Devo sul quale avevamo montato un campionamento di Papa Giovanni che continuava a ripetere "Cari figlioli" (l'avevamo preso da un acetato dell'Espresso, e registrato 100 volte su cassetta mettendoci una vita, altro che i campionamenti elettronici di oggi!). Fummo cacciati dalla radio dopo 13 puntate, venendo accusati dal direttore (un fascista appassionato di ballo liscio) di trasmettere (cito le sue parole, letteralmente) "musica per uomini non tanto uomini"! E le chiamavano radio libere... Prendemmo i nostri dischi, uscimmo dalla radio, nevicava. Iniziammo a fare a palle di neve tra di noi, fregandocene di tutto. Ricordo quella sera come fosse ieri, e sono passati piu' di 20 anni. Come vorrei che tornassero quei tempi!

lunedì, 24 gennaio, 2005

 
Blogger Giuseppe said...

RBM era la radio che ascoltavo in gioventù (se non sbaglio ora le frequenze dovrebbero essere state prese da radio millennium). Ricordo che mia sorella ascoltava sempre quel programma...se non sbaglio adesso le frequenze di Radio Busto Music sono occupate da radio millennium, che trasmette hits anni 70-80 tutto il giorno (la classica radio che si ascolta in un negozio di abbigliamento).
A me la voglia di fare radio è scattata dopo averti ascoltato nel programma tropici e meridiani.
Avrei tanto voluto ascoltare la sigla del tuo programma di allora, da come la descrivi sembra fantastica e con un campionamento da veri artigiani...

lunedì, 24 gennaio, 2005

 
Blogger Fabio said...

Il ragazzo che faceva Marquee si chiamava Roberto Avvignano e aveva un anno piu' di me. Lo chiamai una volta in radio e diventammo amici. Spesso dopo il programma mi chiamava e stavamo al telefono minimo minimo un'ora. Faceva l'artistico e poi si e' iscritto a architettura. L'anno della maturita' andammo insieme a Parigi, e visitare la citta' con lui fu un'eperienza molto emozionante perche' la sua cultura artistica era davvero vastissima. Poi durante gli anni dell'universita' ci perdemmo di vista. Lo chiamai qualche anno piu' tardi e scoprii che lavorava per Italia 1 come autore di programmi pomeridiani di intrattenimento. Da almeno dieci anni non ho piu' sue notizie e credo di avere perso il suo numero e il suo indirizzo.

Marquee fu davvero una scuola per me. Attraverso quel programma (che andava in onda il Lunedi' sera, mi ricordo ancora) conobbi Joy Division, Bauhaus, Gang Of Four, Echo & The Bunnymen, Gun Club e una miriade di gruppi che ancora adesso amo. Facevo il liceo e ricordo che il Martedi' ne parlavo con un piccolo gruppo di compagni e poi partivamo alla volta di Milano dove spendevamo la paghetta settimanale da Zabriskie Point, in via Torino, portando a casa gioielli che ancora adesso conservo con venerazione.

Pensare che Tropici & Meridiani ti abbia ispirato mi riempie davvero di gioia! Spero un giorno di poter ascoltare Good Morning Captain!

lunedì, 24 gennaio, 2005

 
Anonymous Anonimo said...

grazie per la visita... e i consigli sulla cefalea!!!
passerò ancora a "trovarti"
:)

buona convalescenza
eLe

lunedì, 24 gennaio, 2005

 
Blogger Matteo said...

Fabio, io una piccola critica te la faccio: da qualche tempo a questa parte la scelta dei brani mi sembra un po' ripetitiva.
C'è qualche artista che, durante le tue ultime trasmissioni non manca mai (per es.: Devendra).
Comunque la cosa che più mi ha colpito, in modo drammatico, è stata quando hai detto che tornerai in radio il 20 marzo??!!?? Come il 20 marzo?? Ma è fra un'eternià, non puoi fare questo!!!Come faccio adesso?
buona guarigione!!

lunedì, 24 gennaio, 2005

 
Blogger Fabio said...

Ciao Matteo, critica accettata, molto vero: Devendra non manca mai nei miei programmi. Tieni anche presente che alcune puntate sono registrate nello stesso giorno e che la scelta dei brani risponde a un criterio molto semplice: la musica che ho voglia di ascoltare quel giorno. Il fatto e' che Prospettive Musicali e' cosi' scattered (come dicono qui, cioe' cosi' distanziato nel tempo) che non ha senso trasformare quello spazio in un programma di aggiornamenti musicali. Non potremmo competere per esempio con Patchanka, che va in onda tutti i giorni e che a quello e' dedicato. E allora Prospettive Musicali l'abbiamo pensato come uno spazio nel quale 3 appassionati di musica che ascoltano musiche diverse e comunque non convenzionali (Alessandro, Gigi e io) periodicamente trasmettono alla radio quello che sta girando nei propri lettori: dischi nuovi, vecchi, arrivati a casa nostra, comprati, duplicati da amici... A volte capita che alcuni dischi ricorrano spesso nei nostri ascolti e allora ecco che compaiono in modo un po' ossessivo a Prospettive, programma che non fa altro che amplificare le nostre ossessioni, moltiplicandole per il numero di ascoltatori... Comunque critica valida, ne terro' conto.

Credo proprio che fino alla seconda meta' di Marzo non tornero' in Italia... Ho troppo lavoro da fare qui... Quindi niente Prospettive condotto da me, ma non perdere i programmi di Alessandro e Gigi, che sono sempre sorprendenti! E poi c'e' il blog per tenerci in contatto!

martedì, 25 gennaio, 2005

 

Posta un commento

<< Home